News
I prossimi
concerti

Roberto Palumbo

Roberto Palumbo è nato a Napoli nel 1959. È stato allievo di mandolinisti di chiara fama quali André Saint-Clivier, Giuseppe Anedda e di Mauro Squillante, con il quale ha conseguito il diploma di mandolino presso il Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari. Ha seguito i corsi della “Camerata de’ Musici” di Roma, il Seminario di Interpretazione Musicale nell’ambito dellaFesta Musica Pro di Assisi, il Corso Speciale di Perfezionamento Musicale di Carovigno ed il 37° , 40° , 41° , 42° e 44° Corso Internazionale di Musica Antica di Urbino. Ha fatto parte per diversi anni dell'Orchestra a Plettro "Città di Roma" ed oggi è primo mandolino dell'Ensemble Mandolinistico Estense di Modena col quale ha partecipato a varie rassegne fra le quali ilFestival di Gavignano – Suoni colori e sapori di una stagione di festa e l’appuntamento, ormai divenuto classico nella città di Modena, ‘Na sera ‘e Maggio, giunto alla settima edizione. 
È inoltre componente stabile dell’Orchestra a Plettro del Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari, con la quale è intervenuto alla rassegna Concerti per l’Estate 2004 al M.I.U.R. a Roma, alla manifestazione Aspettando il Natale organizzata dal M.I.U.R. a Milano nel 2004 e nel 2005, al Concerto di Salsomaggiore Terme organizzato sempre dal M.I.U.R. nel giugno 2007, al Concerto per l’Inaugurazione dell’Anno Accademico della Cattedra di Italianistica dell’Università di Stettino (Polonia) nell’ottobre 2006 ed alla Tournée di Concerti in Polonia (Varsavia, Cracovia e Stettino) nell’ottobre 2007.
Ha partecipato alla Settimana di Musica Antica di Bari organizzata nel 2007 dal Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari.
Con la chitarrista Simona Boni si è esibito nella manifestazione Armonie fra musica e architettura a Fellicarolo, alla Giornata chitarristica “Romolo Ferrari” a Formigine, nel Concerto Pizzicato – Ricordi del primo novecento presso il Teatro Comunale “G.Borgatti” di Cento all’interno della rassegna Momenti Musicali e nel X Festival I luoghi della musica organizzato dalla Provincia della Spezia.
Affianca all'attività concertistica quella di studio e di ricerca. Nel 2003 ha tenuto un seminario sul Mandolino presso l'Università di Cremona.
Ha studiato Etnomusicologia con il Prof. Diego Carpitella presso l'Università degli studi di Roma, “La Sapienza”, laureandosi quindi in Lettere a indirizzo etnomusicologico col massimo dei voti e la lode sotto la guida del Prof. Francesco Giannattasio con una tesi sul mandolino nella tradizione popolare urbana a Napoli, in corso di pubblicazione.
Ha conseguito la laurea specialistica in Musica da Camera, presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, sotto la guida del M°Pierpaolo Maurizzi, compilando una tesi sul mandolino nella musica del Novecento
Nel giugno 2011 ed in marzo 2012 ha fatto parte dell'Ensemble di Musica da Camera “A. Boito” di Parma nel corso delle rassegne Le grammatiche di Schönberg The Schönberg Experience nell'ambito del Bologna Festival 2012, eseguendo laSerenade op.24 sotto la direzione del M°Pierpaolo Maurizzi.
In trio, con Elisa Netzer (arpa) ed Enzo Crotti (chitarra) è intervenuto nell'aprile 2012 allo Swiss Harp Festival a Ligerz (Berna) eseguendo il Carillon, Récitatif, Masque di Hans Wermer Henze. 
Nell'agosto 2012 ha partecipato come docente del Corso di Musica da Camera al Campus Internazionale di Mandolino e Chitarra Domenico Manfredi - Avigliano (PZ), esperienza ripetuta nell'ottobre dello stesso anno nell'ambito della rassegnaProtagonista il Mandolino presso l'Istituto Superiore di Studi Musicali “O.Vecchi-A.Tonelli” di Modena.
A Modena svolge attività didattica nell'insegnamento del mandolino e della Chitarra Classica presso la scuola dell’E.M.E.